Solo contro tutti - Blogs - Australianboard community - Forum di italiani in Australia
View RSS Feed

ANDREW76

Solo contro tutti

Rate this Entry
Ciao a tutti ragazzi della Community, questo è uno dei luoghi dove per chi è stato sognatore, per chi ha realizzato e per chi è in procinto di partire per questa nuova avventura, posso esprimere un mio stato d'animo e delle mie considerazioni che vi faranno capire il significato del mio titolo. Ho voglia di piangere, ho rabbia e amarezza, solo contro mia moglie, che in parte è convinta e in parte afferma che solo quando arriveremo ai livelli della Grecia o Portogallo si vedra' costretta a partire a gambe levate; ma essendo mia moglie ( che ha sempre dichiarato che l'unico posto dove andrebbe sarebbe stata sempre e solo l'Australia), comunque ha seguito il mio iter, i miei contatti le mie spiegazioni sui visti, le mie ambizioni, insomma sa di cosa parlo ( soprattutto il futuro per le mie piccole) e quindi anche se non proprio del tutto convinta a volte dà comunque segnali confortanti, farebbe questa prova e comunque con un pò di forzatura ( lei è l'eterna indecisa su ogni cosa!) posso riuscire nel mio intento.
Nota dolente.. i suoceri.. ecco qui più che un muro... ho davanti l'Everest con il ghiaccio! solo per parlare in generale, quindi prospettando una partenza di 5/6 mesi con visa student, mia suocera dopo tre parole è scoppiata in lacrime, la notte non dorme, e spara a zero con la solita frase ( ma l'Italia si riprenderà !!!, fai crescere le tue figlie qui e poi le mandi via! ma voi li da soli come fate? ) Cioè mi chiedo ma a voi sembra normale?.... Io forse credo che se avessi parlato a loro in ostrogoto mi avrebbero compreso meglio... Purtroppo dopo aver contattato il MA, dopo migliaia di telefonate, notizie certe anche da chi vive lì, seminari e altro a 37 anni devo trovarmi davanti ad una situazione a dir poco paradossale e soprattutto poco piacevole, come se io fossi nato per fare un dispetto o come se il mio fosse un capriccio di un bambino di 4 anni.
Triste, molto triste, sentirsi così, quasi come uno scemo che bisbiglia cose impossibili, parli con calma, spieghi, illustri, ma le tue parole sono solo suoni che vagano nell'aria in quanti i tuoi interlocutori vivono nel paesello, ascoltano e guardano la tv pilotata e non sanno che a forza di dire "l'Italia cambierà" sono andati in pensione con i capelli bianchi.
Sono solo per adesso ma lotterò fino alla fine, ed oggi mi auguro che le lacrime verranno utilizzate in seguito per altri motivi di gioia e non per giustificare l'ingiustificabile, perché potrebbero infastidirmi e se verrò lasciato solo la mia vittoria sarà una sconfitta per gli altri dura da digerire.

Submit "Solo contro tutti" to Facebook Submit "Solo contro tutti" to Twitter Submit "Solo contro tutti" to MySpace Submit "Solo contro tutti" to Google Submit "Solo contro tutti" to Yahoo Submit "Solo contro tutti" to Digg Submit "Solo contro tutti" to del.icio.us Submit "Solo contro tutti" to StumbleUpon

Commenti

  1. L'avatar di manuelwild
    good luck mate!!
  2. L'avatar di cliffy
    Sono dalla tua parte,Andrea...Sul serio... e capisco anche questa tua "rabbia"...una rabbia che ti fa' dire,appunto "sono solo" e se verro' lasciato solo la mia vittoria sara' una sconfitta per gli altri dura da digerire...Mah....sai che ne diciamo tante,no?, quando ci sale la rabbia....Se ci rifletti....io non credo che potresti mai voler fare tutto da solo ( ti conosco poco,ma parli delle tue figlie come il centro del tuo mondo...non potresti mai voler fare da solo senza loro!!!)...Scuoto la testa pensando che davvero un bravo ragazzo come te dovrebbe avere piu' comprensione e non essere trattato dai parenti come uno sprovvedutello di 15 anni che vuol partire all'avventura...lo so...ti capisco,ripeto...ma stringi i denti e non farti prendere dalla rabbia...Credi di piu' nella tua validita' senza farne nascere una questione di puntiglio contro il loro arroccarsi su convinzioni sbagliate...il tempo ti dara' ragione....usa l'orgoglio,la testa,si!!!...ma usa anche il cuore (e tu ne hai tanto.....)Ti abbraccio.
  3. L'avatar di miniello84
    Caro Andrew
    Leggendo le tue parole mi sono venute le lacrime agli occhi.
    Stessa situazione, moglie indecisa e suoceri contro.
    Gente "tosta" la generazione dei nostri genitori, hanno vissuto nel periodo d'oro, quello degli anni 80', che nè i loro genitori, nè noi, i loro figli, hanno mai visto (e forse mai vedranno)!
    Io non ho ancora figli, perchè con quello che guadagno ora in Italia, non posso farli! Tutto ciò che desidero, è vivere in un paese dove possano nascere e crescere bene.
    La cosa che in questo periodo mi fa più rabbia, è che è davvero questa la "mentalità" italiana: "stringi i denti, tanto prima o poi, tutto finirà!"
    Ma in quel tutto, ci siamo anche noi!
  4. L'avatar di cliffy
    Miniello,in parte e' vero che e' la mentalita'italiana...ma non fare un discorso generalizzato...troppo semplice... Andrea ha la sua storia ed e' combattuto sul da farsi...per questo e' arrabbiato..e' chiaro che deve soppesare tutto e nel frattempo stringere i denti...PER ORA...cosa dovrebbe fare secondo te ,un padre di famiglia che adora i suoi figli..davvero mollare tutto,allentare la presa,non stringere i denti e chi s'e' visto s'e' visto???Riflettici un po' su...
  5. L'avatar di ANDREW76
    Si cliffy hai ragione certo, per me le mie figlie sono oro, resistere pochi mesi magari sarebbe dura, ma di certo se aspetto la spinta da qualcuno vivrei di speranza fino alla morte. Anzi ti dirò conoscendomi se io vado li da solo per un po' di mesi e poi fortuna volesse di trovare lavoro o sponsor... Io torno me le prendo tutte e tre e poi via... E li davvero neanche con le catene mi trattengono... Poi chi si offende se la fa passare..... Sinceramente sto avvicinandomi a questo passo da tempo e la cosa che mi ha infastidito di più e' ciò che dice anche Miniello nel suo commento azzeccato che la gente di 50/60 anni pensa di essere insostituibile e ti vede sempre come un bambino immaturo e questo a me urta da morire... Sono uscito di casa a 18 anni per giocare a calcio fuori casa, solo, ho lavorato 6 anni alle volanti di Torino a 23 anni a 700 km da casa e non ho mai avuto nessuno vicino..... Quindi quando parlo e ragiono lo faccio con cognizione di causa, ho le ragioni, ho le motivazioni... E siccome ognuno di noi nella vita ha sempre da imparare, a volte anche una persona più giovane può dire cose più sensate, può essere ascoltato e valutato e può avere ragione.... Ma no! tu sei considerato il giovane ribelle, l'eversivo, e sfido coloro che negli anni 80, a dire che oggi la vita e' più facile.... Gente che oggi sarebbe fuori dal mondo che li circonda per ovvie ragioni.... Non so come, ma. C'è la metterò tutta fini alla fine finché non realizzerò il mio sogno!!! Grazie a voi per il supporto
  6. L'avatar di cliffy
    Emerson un giorno disse "la ricompensa per una cosa ben fatta e' averla fatta"...Avrai la tua ricompensa,Andre.il tuo cuore ti dira' cosa fare...
  7. L'avatar di Antonio L
    Ciao Andrew76, ti sono vicino.

    La vita qui è davvero dura, specialmente i primi tempi, però ciò che ti spinge ad andare avanti, a fare qualsiasi lavoro, a dormire in letti e case sporche a mangiare quello che capita e farti andare bene tutto sono proprio i tuoi cari e il fatto che, se riuscirai a scalare questa vetta + scivolosa del sapone, avrai un futuro migliore, x te e sopratuttto per la tua famiglia.

    Parti da solo, vedi se riesci a sistemarti entro uno o due anni e fai venire con te la tua famiglia.

    Tantissimi auguri per tutto amico mio!
  8. L'avatar di Maverinick
    In bocca al lupo Andrew!!!
  9. L'avatar di ANDREW76
    Grazie ragazzi.... Ma la mia rabbia e' maggiore se penso che io giù ho più di qualche conoscenza e soprattutto che non saremo soli, quindi con punti di riferimento, alloggio compreso!!! secondo me la salita sarebbe meno ripida... Di quanto possa sembrare anche se poi un cambiamento radicale non è facile, ma se vuoi conseguire un fine ( in questo caso una dignità per la mia famiglia ) anche l'ostacolo insormontabile provi a superarlo e trovi il modo di farlo diventare più piccolo per poi schiacciarlo! questione di volontà, poi come dici te Antonio si può sopportare tutto se arrivi al risultato.
  10. L'avatar di impaziente78
    Andrew io sono sempre dalla tua parte e so che questo non ti aiuta a risolvere il tuo problema,ma spero ti faccia sentire meno solo e meno arrabbiato!!!
  11. L'avatar di silvio80
    Quando io è mia moglie abbiamo detto ai suoi genitori che volevamo emigrare in Oz pensavo che l'avrebbero presa come i tuoi suoceri ... mi ha stupito tantissimo quando, visibilmente commosso e triste, mio suocero ha detto: Meglio felici lontani da casa che tristi a casa. Pensateci bene ma fate quello che credete sia meglio per voi e vostro figlio (21 mesi). Tieni duro Andrew!
  12. L'avatar di ANDREW76
    Grazie, devo dire che mi fate emozionare con i vostri consigli e la vostra partecipazione..., non ci siamo mai visti ma sembriamo una grande famiglia di amici, bello sentirsi così... Veramente bello.
  13. L'avatar di Giova82
    Ciao Andrea, sono nuovo del forum e stò leggendo di tutto per recuperare quante più notizie possibili visto che anche io voglio finalmente provare a cambiare vita. Finalmente sono riuscio a capire che nella vita non bisogna accontentarsi e scendere a compromessi per ogni schifosa cosa che il nostro paese ci obbliga a sopportare e molti burattini sottomessi a questo sistema travestiti da amici e parenti vogliono convincerci che tutto il mondo è paese. Non sono mai stato in australia ma sono stato in Spagna Francia e Germania come turista in passato e gia vidi una sostanziale differenza, ora "grazie" a questa situazione drammatica per l'italia ho deciso di aprire gli occhi e voler provare ad inserirmi in una realta diversa da questa. Dopo questa lunga introduzione ti dico che trovandomi in una situazione simile alla tua ( tutti tutti tutti contro, compresa moglie da meno di 1 anno ma insieme da 13, che per loro esiste solo questa realta,e vivendo in provincia di napoli ti assicuro che è difficile credergli ). Non è detto che avrò la fortuna di restare in un paese cosi selettivo come l'Australia ma oramai è il mio sogno e spero si avveri anche senza l'appoggio di nessuno dei miei cari. In Italia ci insegnano a tenere gli occhi chiusi ma per sognare dobbiamo aprire gli occhi e quindi andare contro i nostri insegnamenti. Teniamo duro che la strada è molto lunga e tortuosa ma darla vinta oggi vuol dire sentirsi sconfitti domani. Tanti Saluti e spero di poterti salutare di persona in Australia ciaooo
  14. L'avatar di ANDREW76
    Sempre, grazie mgf982, non smettere di sognare e soprattutto mai smettere di essere ambiziosi, altrimenti si finisce in un vortice senza uscita. Lotta e poniti degli obbiettivi... io per ora devo accontentarmi del Visa Student...dopo mesi di fatica... tanto che ho rinunciato a qualche mese in piu'.. è un primo passo, ho dei contatti giu' e sicuramente 5 mesi mi sapranno dare un indicazione... magari anche dopo un mese ( spero visto che mia moglie e le bambine saranno con me per 45 giorni...) o magari dopo 4.. non importa ma bisogna muoversi. Fatti coraggio e non demordere... volere è potere.
    Ciao
  15. L'avatar di ruggiero
    Pensate che io a Napoli ho tre attivita' di ristoro e circa venti dipendenti.Sono stato taglieggiato dai vigili dalle asl,ho subito circa venti rapine a mano armata e dopo 16 anni di attivita' sono sfinito.......In Australia ci sono stato in viaggio di nozze e sono uno che ha girato parecchio e....ME NE SONO INNAMORATO.Non so se riusciro' ad avere il coraggio di andarmene un giorno.....
  16. L'avatar di Giova82
    Quote Citazione della risposta di ruggiero
    Pensate che io a Napoli ho tre attivita' di ristoro e circa venti dipendenti.Sono stato taglieggiato dai vigili dalle asl,ho subito circa venti rapine a mano armata e dopo 16 anni di attivita' sono sfinito.......In Australia ci sono stato in viaggio di nozze e sono uno che ha girato parecchio e....ME NE SONO INNAMORATO.Non so se riusciro' ad avere il coraggio di andarmene un giorno.....
    dal mio piccolo posso capire di cosa parli avendo fatto l'artigiano in proprio per 8 anni in regola. tra documenti, spese assurde, cattivi pagatori, rapine giornaliere ( quando non e il classico ladro ci pensa lo stato, la regione, il comune). non riesco a capire come riusciamo a sopportare questa distruzione sociale senza fare niente. 50-80 anni fa, non si conosceva molto più di quello che succedeva oltre i limiti del proprio paese e si viveva inconsapevoli del bene o del male degli altri paesi, la vita era quella e basta. Oggi in tempo reale sappiamo qualsiasi cosa.... ma l'unica cosa che ,alcuni "coraggiosi", riescono a pensare per VIVERE BENE e di andare via dalla propria casa-paese-famiglia... bha. Io spero di essere uno di quei "coraggiosi" che riuscirà a riprendersi la VITA che tutti noi onesti meritiamo, al di fuori di questo paese dove ,oramai, i meriti sono riservati a disonesti e raccomandati senza dignità.

    TANTI SALUTI ps. se deciderai di andare via e magari prima di me, se hai bisogno di un ottimo lavoratore onesto da sponsorizzare sono disponibilissimo, non te ne pentirai.
  17. L'avatar di ruggiero

Trackbacks

Total Trackbacks 0
Trackback URL:

#