152 - Australia: un anno dopo - Blogs - Australianboard community - Forum di italiani in Australia
View RSS Feed

moro85

152 - Australia: un anno dopo

Rate this Entry
Direttamente dal mio blog: waitingforusa.blogspot.com

Il countdown è scaduto: domani è il 14 gennaio e si riparte. Dopo quasi un anno di Australia (sono stati 11 mesi e qualche giorno in più) e quasi un mese di Italia sono qusi pronto ad un nuovo decollo. L'11 gennaio 2013 partivo da Venezia con volo su Doha e poi Perth per atterrare per la prima volta su suolo australiano il 12 gennaio. C'era il dispiacere di lasciare gli amici e la famiglia ma una grossa dose di carica e di stimoli per un salto nel vuoto e per l'inizio di un'avventura fortemente voluta e cercata da molto tempo e finalmente arrivata. Avevo la possibilità di fare, finalmente, quello che da molto tempo sognavo di fare: un'esperienza all'estero, viaggiare, parlare un'altra lingua, crescere personalmente.



Sono ritornato il 18 dicembre 2013 in Italia. Ho sentito che era giusto farlo dopo quell'esperienza che mi aveva cambiato, in meglio; per la famiglia, per gli amici, ma soprattutto per me. Sentivo che era il momento di ritornare, almeno per un breve lasso di tempo, per riassaporare la mia Italia. Perchè, diciamocelo, l'Italia sta andando sempre peggio, la crisi si può, oramai, vedere in ogni dove, la politica ed i politicanti che dovrebbero rappresentarci fanno i propri interessi da oramai troppo tempo. Ma è l'Italia. E' la nostra/mia Terra, è il paese dove sono nato e cresciuto e che, nonostante tutto, non riuscirò mai a odiare. Perchè è giusto che sia così. E dopo un anno vissuto all'Estero tutto ciò mi sembra ancora più ovvio e naturale che mai.


Domani, 14 gennaio, riparto per una nuova avventura, anzi continuerò l'avventura intrapresa un anno fa. Questa volta, a differenza di quel 11 gennaio 2012, non sarà più un salto nel vuoto, ma un volo verso una destinazione che conosco, che ho vissuto, che mi ha dato da vivere per quasi un anno. Ci sono amici ad aspettarmi dall'altra parte dell'oceano che un anno fa ancora non c'erano. C'è una sicurezza nei propri mezzi molto migliore se paragonata a quella del 2013.
Eppure, partire nuovamente questa volta è difficile, molto più difficile. Alcune persone me lo avevano accennato, ma io non ci volevo credere, mi sembrava strano. Eppure devo dar ragione a loro. E' vero, ci sono nuove amicizie create nel corso dell'anno australiano, ma i vecchi amici, i vecchi legami che avevo in Italia si sono rivelati più forti e solidi che mai. Sapevo che era così, ma una volta tornato ne ho avuto la conferma Le vere amicizie, i veri legami non hanno paura della distanza, sopravvivono, si rafforzano e rimangono ancor più saldi.



Ho vissuto un 2013 fantastico, sotto tutti i punti di vista. Non ho rimorsi nè rimpianti, ho fatto tutto quello che avrei voluto fare, probabilmente anche qualcosa in più. Sono soddisfatto ed orgoglioso di aver lasciato l'Italia, nella quale lavoravo con modesto successo in qualità di ingegnere civile, per l'Australia, in cui sono stato impiegato come cleaner e ho lavorato in una farm. Sono consapevole che tutto ciò suona strano, ma è così. Sono felicissimo di aver provato, rischiato, esplorato. Tutti i rischi presi sono stati ampiamente ripagati nel corso dell'anno.


Riparto domani. Un 2014 oltre oceano mi aspetta. Sento che quest'anno sarà un anno importante per decidere cosa fare del mio futuro. Non so ancora dove vivrò o quale sarà la mia prossima occupazione, ma quello che veramente importa e che riparta convinto ed ottimista, carico per un altro anno pieno di impegni, sfide da affrontare e problemi da risolvere. L'aereo è sulla pista e sta per decollare, sono pronto.

Submit "152 - Australia: un anno dopo" to Facebook Submit "152 - Australia: un anno dopo" to Twitter Submit "152 - Australia: un anno dopo" to MySpace Submit "152 - Australia: un anno dopo" to Google Submit "152 - Australia: un anno dopo" to Yahoo Submit "152 - Australia: un anno dopo" to Digg Submit "152 - Australia: un anno dopo" to del.icio.us Submit "152 - Australia: un anno dopo" to StumbleUpon

Commenti

  1. L'avatar di Claudio Ruggiero
    Come sei riuscito a sopravvivere li un anno?che lavoro fai?con l inglese come ti sei trovato,dicci un po di te per capire con quali opportunita sei partito
  2. L'avatar di moro85
    Well, le prime 4 settimane ho frequentato una scuola di inglese, soprattutto per fare nuove amicizie poichè il mio inglese era già abbastanza buono. Poi ho trovato lavoro come cleaner per 5 mesi circa e mi sono in seguito concesso una settimana di ferie a Bali (che consiglio vivamente in quanto economica e meravigliosa). Ho deciso di prolungare il mio visto per un altro anno e sono, quindi, volato a Brisbane dove ho trovato lavoro in una farm (tecnicamente a circa 90k da Brisbane) per cui ho lavorato circa 4 mesi. Alla fine di novembre, ottenuti i sospirati 88 giorn, e qualcosa di più, ho comprato una macchina e con un amico sono partito per un indimenticable tour della costa est che ci ha portati a toccare città come Cairns, Townsville, RockNoosa, Sydney fino ad arrivare a Melbourne, dove tuttora vivo.

    L'inglese è migliorato sempre di più strada facendo e adesso mi sento molto più sicuro di poter dire qualsiasi cosa voglio o è nella mia testa, mentre la ricerca di un lavoro nel mio campo prosegue (sono un ingegnere civile), ma sempre con fiducia ed ottimismo!
  3. L'avatar di Claudio Ruggiero
    Che lavoro sarebbe il cleaner?come l hai trovato?sei stato ospitato in qualche famiglia?lavoro si trova?io sto cercando di partire ma non so cosa trovero,il mio inglese nn é buonissimo.
  4. L'avatar di moro85
    Lavoravo per un'agenzia di pulizie in appartamenti situati nel CBD di Perth (ovvero gente parecchio ricca!). Ogni mercoledì e sabato, se non ricordo male, uno dei quotidiani locali ci sono le offerte di lavoro; e-mail e telefonate finchè sono riuscito ad avere una chat con quella che sarebbe diventata il mio boss. Sono stato in famiglia per le prime due settimane (tramite la scuola) e poi mi sono spostato in una sharehouse con due australiani con cui mi sono trovato benissimo.
  5. L'avatar di eremis
    Ciao, quale e' la paga base per fare le pulizie, anchio stavo pensando di cercare in quel campo perche credo non serva un ottimo inglese per cominciare.
  6. L'avatar di moro85
    Io non venivo pagato all'ora ma a "job", erano 50 euri per un normal cleanin e 100 per un inital cleaning or vacating cleaning
  7. L'avatar di Hope86
    ciao moro io vivo in scozia e a novembre arrivo anche io nei paraggi , prima di fare questo passo sono andato in scozia ad apprendere l'inglese visto che ho saputo che l'australia è una terra che ti da tanto solo se hai un profilo abbastanza attendibile , cioè se non hai un mestiere almeno bisogna parlare inglese quasi bene .... io ero uno studente in economia, ma col senno di poi di cosa sarebbe stata la mia vita sono andato a frequentare un corso di pizzaiolo dove tutt ora svolgo ancora questa mansione .... sono Napoletano e quindi ho imparato l'apoteosi della pizza , spero di fare furore in oceania ahahahaha ... un abbraccio e buona fortuna ..!!
  8. L'avatar di moro85
    Beh se parti con queste idee parti molto bene!:-) grazie mille, ti auguro tanta fortuna e il meglio qui downunder!
  9. L'avatar di Bianco1993
    io e la mia ragazza siamo a Brisbane da 8 mesi e vorremmo chieder un altro anno di wh perche abbiamo gia fatto le farm. permettendoci cosi di salvare un po di soldi perche quando I due anni complessivi scadranno vorremmo chiedere uno students visa e io rientrare nel suo visto essendo coppia di fatto. ora devo tornare in italia per farmi togliere I denti del giudizio visto che qua e troppo costoso, il nostro inglese non e' male . io sono un geometra senza firma in italia anche se qua dopo aver chiesto a molte company ho abbandonato la richiesta e ho trovato come dish washer per pagare affitto e cibo . lasciando perdere la mia situazione , vorrei chiedere a voi se e' difficile chiedere il secondo anno e se potro chiederlo quando saro qua ad Agosto ( il mio primo visto scade a fine settembre ) ? oppure mi conviene chiederlo a luglio prima di tornare qua ? scusatemi il poema cavalleresco ma sto chidendo ovunque ma nessuno risponde . spero davvero di poter rimanere in questo fantastico paese

Trackbacks

Total Trackbacks 0
Trackback URL:

#