Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo.... - Pagina 3
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 54 su 54

Discussione: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

  1. #41
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    16 Jan 2015
    Luogo
    Melbourne
    Interventi
    10
    Potere di voto
    10

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Grazie mille Dredg
    L'esame di inglese non è stata una cosa semplice, ma neanche impossibile onestamente, una volta acquisita la proprietà di linguaggio serve molto studio su 'come' va sostenuto un esame, che sia IELTS, OET o PTE (ovvero test accettati da Ahpra).
    Per i tempi di Ahpra ti dico ci vuole del tempo, parlo di mesi nel mio caso per soddisfare la richiesta di documentazione, e recentemente ho avuto conferma che sono ancora in alto mare. Sono estremamente puntigliosi e stargli dietro è un'impresa..diciamo più un incubo:-/

    Un consiglio utile potrebbe essere cominciare a preparare i documenti e chiedere a loro, sul sito c'è tutto.

    Migliori auguri per il test di inglese, è il primo importante passo!!
    Facci sapere come va!


    Out of topic: il tuo nick è casuale?
    No perché è il nome di una band che adoravo negli anni 90
     

  2. #42
    Hero Member
    Residente permanente in
    Australia
    Iscritto dal
    29 Jun 2012
    Luogo
    Brisbane
    Interventi
    743
    Potere di voto
    89

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di JhonnyFalco Visualizza il messaggio
    Grazie mille Dredg
    L'esame di inglese non è stata una cosa semplice, ma neanche impossibile onestamente, una volta acquisita la proprietà di linguaggio serve molto studio su 'come' va sostenuto un esame, che sia IELTS, OET o PTE (ovvero test accettati da Ahpra).
    L'IELTS lo conosco bene avendolo dato nel 2012 per il mio Skilled Visa, l'OET lo sto praticamente preparando pure io in modo da poter far da tutor a mia moglie, cercando di conoscere com'e' strutturato l'esame e i vari trucchetti per passarlo. Peccato costi quasi il doppio dell'IELTS, globalmente mi sembra piu' facile (reading a parte, dove con un 8.5 nell'IELTS ho avuto qualche problema ad affrontare la prova dei 'fill the gaps' in 15 minuti).
    Il PTE potrei darlo a posto dell'IELTS se passa la nuova legge sulla citizenship, in tal caso sarei costretto a sostenere ancora una volta l'esame di inglese (assurdo). Il PTE mi pare sia computer based e sia rapido nel rilasciare i risultati, quello che mi serve...

    Quote Citazione della risposta di JhonnyFalco Visualizza il messaggio
    Per i tempi di Ahpra ti dico ci vuole del tempo, parlo di mesi nel mio caso per soddisfare la richiesta di documentazione, e recentemente ho avuto conferma che sono ancora in alto mare. Sono estremamente puntigliosi e stargli dietro è un'impresa..diciamo più un incubo:-/

    Un consiglio utile potrebbe essere cominciare a preparare i documenti e chiedere a loro, sul sito c'è tutto.

    Migliori auguri per il test di inglese, è il primo importante passo!!
    Facci sapere come va!
    Ottimo consiglio, con calma comincero' a guardare cosa serve per iniziare le pratiche...

    Quote Citazione della risposta di JhonnyFalco Visualizza il messaggio
    Out of topic: il tuo nick è casuale?
    No perché è il nome di una band che adoravo negli anni 90
    Solo anni 90?
    Anche io li ho conosciuti con Leitmotif pero' ritengo El Cielo il loro migliore album, assoluto capolavoro.
    Catch Without Arms lo adoro, mentre Pariah e soprattutto l'ultimo mi hanno lasciato un po' di amaro in bocca. Li ho visti dal vivo un paio di volte, rimangono insieme ai Tool, Mastodon, Karnivool, Deftones, Killswitch Engage, etc. tra i miei gruppi preferiti...

    Ciao!
     

  3. #43
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    16 Jan 2015
    Luogo
    Melbourne
    Interventi
    10
    Potere di voto
    10

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di dredg Visualizza il messaggio
    L'IELTS lo conosco bene avendolo dato nel 2012 per il mio Skilled Visa, l'OET lo sto praticamente preparando pure io in modo da poter far da tutor a mia moglie, cercando di conoscere com'e' strutturato l'esame e i vari trucchetti per passarlo. Peccato costi quasi il doppio dell'IELTS, globalmente mi sembra piu' facile (reading a parte, dove con un 8.5 nell'IELTS ho avuto qualche problema ad affrontare la prova dei 'fill the gaps' in 15 minuti).
    Il PTE potrei darlo a posto dell'IELTS se passa la nuova legge sulla citizenship, in tal caso sarei costretto a sostenere ancora una volta l'esame di inglese (assurdo). Il PTE mi pare sia computer based e sia rapido nel rilasciare i risultati, quello che mi serve...



    Ottimo consiglio, con calma comincero' a guardare cosa serve per iniziare le pratiche...



    Solo anni 90?
    Anche io li ho conosciuti con Leitmotif pero' ritengo El Cielo il loro migliore album, assoluto capolavoro.
    Catch Without Arms lo adoro, mentre Pariah e soprattutto l'ultimo mi hanno lasciato un po' di amaro in bocca. Li ho visti dal vivo un paio di volte, rimangono insieme ai Tool, Mastodon, Karnivool, Deftones, Killswitch Engage, etc. tra i miei gruppi preferiti...

    Ciao!
    Ciao
    Capisco a proposito dei test di inglese, io ho fatto il Pte anche e l'ho trovato decisamente fattibile, costo come IELTS(330$) risposta entro due giorni, certo è che se non lo considerano ancora per la citizenship non farebbe al caso tuo.

    Leitmotif e El cielo FTW )


    Sent from my iPhone using Tapatalk
     

  4. #44
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    08 Jun 2016
    Luogo
    dubai
    Interventi
    15
    Potere di voto
    7

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Ciao ragazzi

    @jhonny
    com'e' andata con quei documenti extra che ti ha richiesto AHPRA, sei riuscito a capire cosa sono e se riesci a recuperarli?

    @dredg
    leggendo un tuo vecchio messaggio scrivevi che tua moglie stava facendo l'assestment della sua laurea, ma come avete fatto se ancora non ha la registrazione AHPRA? sul sito di ANMAC c'e' scritto che senza la registrazione AHPRA non lo fanno..

    Anche mia moglie sta preparando l'esame di inglese, e dopo aver scartato il PTE perché lo trova più complicato e troppo veloce, ora e' molto indecisa se puntare sullo IELTS o l'OET. Lo ielts lo conosce avendolo già dato e il writing e' la parte critica, mentre con l'oet sta avendo difficolta' a recuperare il materiale su internet pero' per quel poco che ha trovato sembra sia più a suo agio.

    Ora il dubbio e' continuare con l'esame che già si conosce e su cui ci si e' già esercitati o cambiare del tutto strada e provare l'OET dove si hanno più argomentazioni? Tu dredg cosa consigli essendoti avvicinato ad entrambi?
     

  5. #45
    Hero Member
    Residente permanente in
    Australia
    Iscritto dal
    29 Jun 2012
    Luogo
    Brisbane
    Interventi
    743
    Potere di voto
    89

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di feverg Visualizza il messaggio
    @dredg
    leggendo un tuo vecchio messaggio scrivevi che tua moglie stava facendo l'assestment della sua laurea, ma come avete fatto se ancora non ha la registrazione AHPRA? sul sito di ANMAC c'e' scritto che senza la registrazione AHPRA non lo fanno..

    Questo e' un aspetto che non ho ancora guardato.
    Diciamo che abbiamo fatto fare l'assessment al DETE (Department of Education, Training and Employment) e per loro la laurea italiana e' equiparabile al bachelor australiano in nursing.
    Ora, se AHPRA non la pensa allo stesso modo, non saprei cosa dire, visto che non abbiamo chiesto notizie in merito.
    E qui comincia l'altro grosso scoglio, ovvero il famigerato bridging course di tre mesi....
    Ma e' proprio necessario per tutti?
    A parte che i vari istituti hanno fatto cartello e lo fanno pagare cifre folli (11, 12, 13mila dollari), poi quelli autorizzati AHPRA sono pochi e quasi tutti in VIC o NSW, uno ad Adelaide ed uno nella Gold Coast, voglio vedere ad organizzare il tutto, moglie al campus in affitto nei pressi della facolta', io al lavoro (FIFO, regional areas...), mentre a casa au pair per tre mesi per portare i bambini a scuola...bah...che casino (e che costi!)...



    Quote Citazione della risposta di feverg Visualizza il messaggio
    Anche mia moglie sta preparando l'esame di inglese, e dopo aver scartato il PTE perché lo trova più complicato e troppo veloce, ora e' molto indecisa se puntare sullo IELTS o l'OET. Lo ielts lo conosce avendolo già dato e il writing e' la parte critica, mentre con l'oet sta avendo difficolta' a recuperare il materiale su internet pero' per quel poco che ha trovato sembra sia più a suo agio.

    Ora il dubbio e' continuare con l'esame che già si conosce e su cui ci si e' già esercitati o cambiare del tutto strada e provare l'OET dove si hanno più argomentazioni? Tu dredg cosa consigli essendoti avvicinato ad entrambi?
    Allora, parlo per esperienza personale, quindi quanto segue potrebbe non valere per tutti...

    IELTS vs OET

    Partiamo dalla mia situazione, ho dato l'IELTS nel 2012 prima di trasferirmi in Australia durante le pratiche dello skilled visa, totalizzando quanto segue:
    L:7.5, R:8.5, W:8, S:8.

    Per quanto riguarda l'OET, ho studiato a fondo in cosa consiste ed ho fatto una specie di mock in condizioni simili a quelle di un esame, per rendermi bene conto di cosa si tratta, paragonarlo all'IELTS ed aiutare mia moglie il piu' possibile nella preparazione.
    Ritengo quindi di avere totalizzato il seguente risultato:
    L:A, R:B, W:A, S:A/B.

    Vediamo per ogni singolo component...

    LISTENING

    A mio avviso l'OET e' piu' facile, la chiave e' l'abilita' nel Note Taking, prendere note, ascoltare e scrivere sul testo le informazioni che vengono riportate. Pare che eventuali errori di sintassi, spelling, etc., siano consentiti, cosa che invece non succede nell'IELTS. Inoltre, nell'IELTS trovo complicata la parte in cui il tuo cervello deve andare in multi-tasking, ovvero ascoltare la registrazione e leggere le risposte multiple, capirle scegliere quella corretta. Nell'IELTS probabilmente sbagliai alcune di queste visto che misi maggiore focus nella lettura del testo e trascurai l'ascolto della registrazione.
    Nell'OET questa parte con risposte multiple e' molto piu' ridotta.

    C'e' da dire pero' che l'IELTS lo diedi nel 2012, dopo quasi 5 anni in Australia, quindi verosimilmente le mie skill nel listening sono probabilmente aumentate, per questo forse ho trovato l'OET piu' semplice.


    READING

    Sorpresa sorpresa, qui l'OET mi sembra piu' difficile.
    Diciamo che il reading e' il componente dove mi sento piu' forte, in un precedente tentativo nell'IELTS presi addirittura 9, anche se diedi il general training, e non l'academic, che per il reading e' senza dubbio piu' difficile. L'OET e' suddiviso in due parti, nella parte A hai 15 minuti per riempire 25-30 gaps dove e' essenziale lo skimming/scanning dei testi. Nella parte B hai due testi accademici in campo medico e 20 domande a risposta multipla.
    Quindi, nella parte B, molto simile ad un IELTS reading academic, le ho prese quasi tutte, nella parte A, mlgrado ritenga lo skimming/scanning forse la mia skill piu' alta in inglese, ho fatto una fatica bestiale! Sono riuscito solo a riempire 15 spazi (la meta'...)! Ho provato una seconda volta, un altro giorno, con un testo d'esame differente, ma nulla....nella parte A riempio meta' dei gap facendoli tutti corretti, ma l'altro 50% rimane vuoto perche' scade il tempo.
    15 minuti sono nulla, senti la pressione del tempo, le informazioni da reperire sono sparse, malgrado, ripeto, mi sono sempre sentito forte nello skimming/scanning.

    Fortunatamente, la parte A vale 1/3 del punteggio, quindi fare molto bene la parte B e malino la parte A porta ad un B complessivo, quello che serve per passare.


    WRITING
    Qui l'OET e' piu' facile.
    Consiste solo in una lettera di referral, con informazioni date nel testo. La lettera in se' e' complessa, va scritta in maniera formale e professionale, pero' hai 40 minuti e sicuramente meno da scrivere rispetto all'IELTS.

    SPEAKING
    Qui probabilmente il livello di difficolta' e' simile.
    Nell'OET hai il vantaggio che l'esaminatore parla di piu', sei tu che gli fai le domande, ovvio che devi elaborare e condurre la conversazione, non puoi aspettarti che faccia tutto lui.
    Nell'IELTS sei costretto a parlare da solo per diversi minuti o a rispondere a domande assurde dove devi speculare parecchio, tuttavia l'OET se becchi un topic (malattia, patologia) che non conosci, e' dura districarsi e rimanere fluido...

    Per riassumere, sceglierei l'OET se si e' forti nel reading e meno forti nel writing, viceversa andrei per l'IELTS.
    L'IELTS pero' ha vari vantaggi, costa meno, c'e' un sacco di materiale reperibile e puoi darlo in un sacco di posti in piu'....non sono cose da poco.

    Ciao!
     

  6. #46
    Hero Member
    Residente permanente in
    Australia
    Iscritto dal
    29 Jun 2012
    Luogo
    Brisbane
    Interventi
    743
    Potere di voto
    89

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di feverg Visualizza il messaggio
    @dredg
    leggendo un tuo vecchio messaggio scrivevi che tua moglie stava facendo l'assestment della sua laurea, ma come avete fatto se ancora non ha la registrazione AHPRA? sul sito di ANMAC c'e' scritto che senza la registrazione AHPRA non lo fanno..

    Questo e' un aspetto che non ho ancora guardato.
    Diciamo che abbiamo fatto fare l'assessment al DETE (Department of Education, Training and Employment) e per loro la laurea italiana e' equiparabile al bachelor australiano in nursing.
    Ora, se AHPRA non la pensa allo stesso modo, non saprei cosa dire, visto che non abbiamo chiesto notizie in merito.
    E qui comincia l'altro grosso scoglio, ovvero il famigerato bridging course di tre mesi....
    Ma e' proprio necessario per tutti?
    A parte che i vari istituti hanno fatto cartello e lo fanno pagare cifre folli (11, 12, 13mila dollari), poi quelli autorizzati AHPRA sono pochi e quasi tutti in VIC o NSW, uno ad Adelaide ed uno nella Gold Coast, voglio vedere ad organizzare il tutto, moglie al campus in affitto nei pressi della facolta', io al lavoro (FIFO, regional areas...), mentre a casa au pair per tre mesi per portare i bambini a scuola...bah...che casino (e che costi!)...



    Quote Citazione della risposta di feverg Visualizza il messaggio
    Anche mia moglie sta preparando l'esame di inglese, e dopo aver scartato il PTE perché lo trova più complicato e troppo veloce, ora e' molto indecisa se puntare sullo IELTS o l'OET. Lo ielts lo conosce avendolo già dato e il writing e' la parte critica, mentre con l'oet sta avendo difficolta' a recuperare il materiale su internet pero' per quel poco che ha trovato sembra sia più a suo agio.

    Ora il dubbio e' continuare con l'esame che già si conosce e su cui ci si e' già esercitati o cambiare del tutto strada e provare l'OET dove si hanno più argomentazioni? Tu dredg cosa consigli essendoti avvicinato ad entrambi?
    Allora, parlo per esperienza personale, quindi quanto segue potrebbe non valere per tutti...

    IELTS vs OET

    Partiamo dalla mia situazione, ho dato l'IELTS nel 2012 prima di trasferirmi in Australia durante le pratiche dello skilled visa, totalizzando quanto segue:
    L:7.5, R:8.5, W:8, S:8.

    Per quanto riguarda l'OET, ho studiato a fondo in cosa consiste ed ho fatto una specie di mock in condizioni simili a quelle di un esame, per rendermi bene conto di cosa si tratta, paragonarlo all'IELTS ed aiutare mia moglie il piu' possibile nella preparazione.
    Ritengo quindi di avere totalizzato il seguente risultato:
    L:A, R:B, W:A, S:A/B.

    Vediamo per ogni singolo component...

    LISTENING

    A mio avviso l'OET e' piu' facile, la chiave e' l'abilita' nel Note Taking, prendere note, ascoltare e scrivere sul testo le informazioni che vengono riportate. Pare che eventuali errori di sintassi, spelling, etc., siano consentiti, cosa che invece non succede nell'IELTS. Inoltre, nell'IELTS trovo complicata la parte in cui il tuo cervello deve andare in multi-tasking, ovvero ascoltare la registrazione e leggere le risposte multiple, capirle scegliere quella corretta. Nell'IELTS probabilmente sbagliai alcune di queste visto che misi maggiore focus nella lettura del testo e trascurai l'ascolto della registrazione.
    Nell'OET questa parte con risposte multiple e' molto piu' ridotta.

    C'e' da dire pero' che l'IELTS lo diedi nel 2012, dopo quasi 5 anni in Australia, quindi verosimilmente le mie skill nel listening sono probabilmente aumentate, per questo forse ho trovato l'OET piu' semplice.


    READING

    Sorpresa sorpresa, qui l'OET mi sembra piu' difficile.
    Diciamo che il reading e' il componente dove mi sento piu' forte, in un precedente tentativo nell'IELTS presi addirittura 9, anche se diedi il general training, e non l'academic, che per il reading e' senza dubbio piu' difficile. L'OET e' suddiviso in due parti, nella parte A hai 15 minuti per riempire 25-30 gaps dove e' essenziale lo skimming/scanning dei testi. Nella parte B hai due testi accademici in campo medico e 20 domande a risposta multipla.
    Quindi, nella parte B, molto simile ad un IELTS reading academic, le ho prese quasi tutte, nella parte A, mlgrado ritenga lo skimming/scanning forse la mia skill piu' alta in inglese, ho fatto una fatica bestiale! Sono riuscito solo a riempire 15 spazi (la meta'...)! Ho provato una seconda volta, un altro giorno, con un testo d'esame differente, ma nulla....nella parte A riempio meta' dei gap facendoli tutti corretti, ma l'altro 50% rimane vuoto perche' scade il tempo.
    15 minuti sono nulla, senti la pressione del tempo, le informazioni da reperire sono sparse, malgrado, ripeto, mi sono sempre sentito forte nello skimming/scanning.

    Fortunatamente, la parte A vale 1/3 del punteggio, quindi fare molto bene la parte B e malino la parte A porta ad un B complessivo, quello che serve per passare.


    WRITING
    Qui l'OET e' piu' facile.
    Consiste solo in una lettera di referral, con informazioni date nel testo. La lettera in se' e' complessa, va scritta in maniera formale e professionale, pero' hai 40 minuti e sicuramente meno da scrivere rispetto all'IELTS.

    SPEAKING
    Qui probabilmente il livello di difficolta' e' simile.
    Nell'OET hai il vantaggio che l'esaminatore parla di piu', sei tu che gli fai le domande, ovvio che devi elaborare e condurre la conversazione, non puoi aspettarti che faccia tutto lui.
    Nell'IELTS sei costretto a parlare da solo per diversi minuti o a rispondere a domande assurde dove devi speculare parecchio, tuttavia l'OET se becchi un topic (malattia, patologia) che non conosci, e' dura districarsi e rimanere fluido...

    Per riassumere, sceglierei l'OET se si e' forti nel reading e meno forti nel writing, viceversa andrei per l'IELTS.
    L'IELTS pero' ha vari vantaggi, costa meno, c'e' un sacco di materiale reperibile e puoi darlo in un sacco di posti in piu'....non sono cose da poco.

    Ciao!
     

  7. #47
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    16 Jan 2015
    Luogo
    Melbourne
    Interventi
    10
    Potere di voto
    10

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Ciao Feverg,
    Al momento il problema è ancora riguardo la produzione di evidenze dell'accreditamento, ancora non sono riuscito a trovare quale ufficio possa aiutarmi in Italia, sia università che ipasvi non sanno cosa dirmi..
    Purtroppo sto riscontrando anche differenze tra documenti richiesti a un mio amico infermiere un anno fa e quelli richiesti a me..aiuto!
    Vi terrò informati se qualcosa di smuove.


    Sent from my iPhone using Tapatalk
     

  8. #48
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    08 Jun 2016
    Luogo
    dubai
    Interventi
    15
    Potere di voto
    7

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di dredg Visualizza il messaggio
    Questo e' un aspetto che non ho ancora guardato.
    Diciamo che abbiamo fatto fare l'assessment al DETE (Department of Education, Training and Employment) e per loro la laurea italiana e' equiparabile al bachelor australiano in nursing.
    Ora, se AHPRA non la pensa allo stesso modo, non saprei cosa dire, visto che non abbiamo chiesto notizie in merito.
    E qui comincia l'altro grosso scoglio, ovvero il famigerato bridging course di tre mesi....
    Ma e' proprio necessario per tutti?
    A parte che i vari istituti hanno fatto cartello e lo fanno pagare cifre folli (11, 12, 13mila dollari), poi quelli autorizzati AHPRA sono pochi e quasi tutti in VIC o NSW, uno ad Adelaide ed uno nella Gold Coast, voglio vedere ad organizzare il tutto, moglie al campus in affitto nei pressi della facolta', io al lavoro (FIFO, regional areas...), mentre a casa au pair per tre mesi per portare i bambini a scuola...bah...che casino (e che costi!)...
    Purtroppo quasi sicuramente AHPRA non la penserà allo stesso modo e dovrete mettere mano al portafoglio per fargli cambiare idea
    A parte gli scherzi riguardo il bridging course ti riferisco quanto mi e' stato detto dall'agente di migrazione a cui ci stiamo appoggiando, la quale dice di aver già seguito altri infermieri italiani ed a tutti e' stato assegnato il corso solo che la durata va in base agli anni di esperienza pregressa. Addirittura dice di aver avuto casi di infermieri che hanno dovuto fare solo 3 settimane di corso ma sinceramente non so quanto crederci anche perché guardando i corsi autorizzati AHPRA nessuno di questi e' inferiore ai 3 mesi. Staremo a vedere...

    Grazie per le informazioni sullo IELTS ed OET, le quali tra l'altro condivide quasi in toto anche mia moglie. Alla fine penso proverà a dare anche l'OET in modo da capire a quale e' più vicina e per poi concentrarsi in quello.

    Tienici aggiornati se hai novità ciao
     

  9. #49
    Full Member
    Cittadino in
    Australia
    Iscritto dal
    07 Dec 2013
    Luogo
    Western Australia
    Interventi
    141
    Potere di voto
    26

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Ciao Ragazzi!
    Mi chiedevo a che punto siete tutti con la vostra registration. Mi mancano infermieri italiani con i quali fare comunella..... c’è ne una che sta finendo il bridging course ed d la sola altra infermiera italiana oltre me, almeno in WA, di cui sono a conoscenza. Daje ‘mpo’
     

  10. #50
    Hero Member
    Residente permanente in
    Australia
    Iscritto dal
    29 Jun 2012
    Luogo
    Brisbane
    Interventi
    743
    Potere di voto
    89

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di ormaicisono Visualizza il messaggio
    Ciao Ragazzi!
    Mi chiedevo a che punto siete tutti con la vostra registration. Mi mancano infermieri italiani con i quali fare comunella..... c’è ne una che sta finendo il bridging course ed d la sola altra infermiera italiana oltre me, almeno in WA, di cui sono a conoscenza. Daje ‘mpo’
    Ciao!

    Sei tornata in WA?

    Pensa che ti volevo dare un colpo di telefono qualche settimana fa visto che mia moglie voleva mettersi in contatto...ha dato l'OET a dicembre, C C+ C B, c'e' ancora da lavorare ma mi aspettavo di peggio, obiettivo del 2018 e' passarlo per poi cominciare il bridging course.

    A presto!
     

  11. #51
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    16 Jan 2015
    Luogo
    Melbourne
    Interventi
    10
    Potere di voto
    10

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Ciao a tutti,
    Scrivo dopo qualche mese perché finalmente la lettera di Ahpra è arrivata, anticipo per il bridging course versato!
    A marzo comincio..speriamo che intanto non cambi la legislazione e/o la durata del corso visto che è diverso tempo che sento di 6 mesi invece di 3!
    Intanto per cercare di seguire una sorta di continuità e per dare qualche info in più la mia università (Firenze) non era accreditata se non dopo il 2014.
    Ho richiesto un documento scritto dall’uni che attestasse ciò.
    Se vi dicessero, come a me, chiedere il “full course outline” o qualcosa del genere, riferendosi alle 200 pagine in lingua italiana, io ho mandato il diploma supplement, certificato da un justice of peace(qui in Australia ovviamente), e timbrato, ogni singola pagina, da un naati.
    Con quello dovrebbero essere contenti, senza richiedere le 200 pagine tradotte..!!
    Così per evitare una spesa da 2000$.
    In bocca al lupo a tutti!
     

  12. #52
    Newbie Class 2
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    08 Jun 2016
    Luogo
    dubai
    Interventi
    15
    Potere di voto
    7

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Ciao Jhonny
    complimenti ed auguri per l'inizio del bridging course!

    Grazie per le dritte sui documenti, sperando che anche noi arriveremo al quel punto, sicuramente ci saranno utili.

    Per il bridging course ti daranno uno student visa?
     

  13. #53
    Hero Member
    Residente permanente in
    Australia
    Iscritto dal
    29 Jun 2012
    Luogo
    Brisbane
    Interventi
    743
    Potere di voto
    89

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Quote Citazione della risposta di JhonnyFalco Visualizza il messaggio
    Ciao a tutti,
    Scrivo dopo qualche mese perché finalmente la lettera di Ahpra è arrivata, anticipo per il bridging course versato!
    A marzo comincio..speriamo che intanto non cambi la legislazione e/o la durata del corso visto che è diverso tempo che sento di 6 mesi invece di 3!
    Intanto per cercare di seguire una sorta di continuità e per dare qualche info in più la mia università (Firenze) non era accreditata se non dopo il 2014.
    Ho richiesto un documento scritto dall’uni che attestasse ciò.
    Se vi dicessero, come a me, chiedere il “full course outline” o qualcosa del genere, riferendosi alle 200 pagine in lingua italiana, io ho mandato il diploma supplement, certificato da un justice of peace(qui in Australia ovviamente), e timbrato, ogni singola pagina, da un naati.
    Con quello dovrebbero essere contenti, senza richiedere le 200 pagine tradotte..!!
    Così per evitare una spesa da 2000$.
    In bocca al lupo a tutti!
    Complimentissimi!

    Un mega in bocca al lupo per il bridging course allora, noi siamo in procinto di fare un secondo tentativo per l'OET.

    Mi spaventa un po' il discorso documentazione AHPRA meglio cominciare a guardarci con calma, anche perche' nel corso dell'anno probabile mia moglie rientri in italia a trovare i parenti (manca da oltre tre anni), quindi ottima occasione per vedere di persona IPASVI e Universita' se necessario.

    Per finire, applicheremo per posizioni come AIN, magari l'ambiente ospedaliero stimolera' miglioramenti con l'inglese.

    Ciao!
     

  14. #54
    Newbie
    Mai stato
    Australia
    Iscritto dal
    16 Feb 2018
    Luogo
    Recanati
    Interventi
    2
    Potere di voto
    2

    Predefinito Re: Infermieri? Mah!! Chi ci capisce è bravo....

    Ciao a tutti, sono un infermiere ed ho il desiderio di lavorare in Australia. So che il percorso è lungo e tortuoso ma voglio tentare lo stesso!
    Il 7 aprile ho lo IELTS, sperando che mi vada bene, nel frattempo ho iniziato a cercare di raccogliere la documentazione necessaria. Quindi vi volevo chiedere quali documenti devo intanto richiedere alla mia università e al FNOPI (il nuovo IPASVI).
    Grazie!
     

Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. infermieri 2015
    Da Babi nel forum Due parole su di voi
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 5th October 2015, 19:04
  2. infermieri in australia
    Da Peppe198 nel forum Lavorare in Australia
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 4th August 2014, 11:02
  3. Infermieri ed OSS nel NSW
    Da Tamasan nel forum Lavorare in Australia
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 15th January 2014, 22:01
  4. Infermieri in Australia (??)
    Da flashb000y nel forum Lavorare in Australia
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 3rd November 2012, 16:34
  5. Aire-residenza in affitto in italia chi ci capisce qualcosa???
    Da stefy ste nel forum Immigrazione e Visti per l' Australia
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 5th October 2012, 13:37

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

#