PDA

View Full Version : Dubbi, tanti dubbi!!



85rober
18th March 2014, 13:29
Ciao a tutti.

Mi chiamo Roberto, ho 28 anni e vivo a Torino. All'età di 23 anni mi sono laureato in ingegneria biomedica (laurea triennale) e da allora ho avuto la fortuna di aver trovato lavoro nel mio settore (lavoro da 5 anni nel campo dell'ing. clinica). Al momento però, causa insoddisfazione personale, sono arrivato al punto di voler rivoluzionare la mia vita. Vorrei cercare di espatriare in NZ. Ho dato uno sguardo a tutta la documentazione presente sul sito governativo, ho controllato la lista degli skilled workers. Ovviamente sono emersi alcuni dubbi. Il principale riguarda il riconoscimento del titolo. Andando a sfogliare l'elenco dei titoli per l'Italia ho trovato solo "diplomi di laura prima del 2004", "diplomi di laurea dal 2001", "lauree specialistiche o magistrali dal 2004" ecc, ma non lauree triennali (a questo punto interpreto diploma di laurea come laurea triennale, quindi livello NZ 7-8). Qualcuno di voi ha avuto una esperienza diretta analoga alla mia? Sarebbe opportuno richiedere un riconoscimento del mio titolo?
Avrei poi da fare una domanda da 1000000€ (rivolta soprattutto a chi vive in NZ). Sapete se il settore dell'ingegneria biomedica è particolarmente attivo nel paese? Ciò che mi frena, oltre a quest'ultimo dubbio, è anche la conoscenza dell'inglese. Personalmente sono ad un livello base e non sono in possesso di alcuna certificazione che attesti il mio livello di conoscenza della lingua inglese. Sarebbe troppo azzardato pensare ad una partenza in queste condizioni?

Grazie per aver letto il mio post.

Buona giornata :)

Roberto

ama.e.teo
18th March 2014, 14:29
Ciao Roberto,
io sono in Italia e non posso esserti utile per quanto riguarda i tuoi dubbi sulle possibilità di lavoro nel campo biomedico o sul titolo di studio (prova comunque a fare una ricerca sul forum e magari trovi qualcosa almeno per il titolo di studio). Faccio però un primo ragionamento di massima: con che tipo di visto vorresti partire? Questo è il primo punto da affrontare.
Secondo, ma non per importanza, non ti sembra un po' troppo ottimistico pensare di trovare lavoro senza una buona, se non ottima, conoscenza della lingua?
Io, sarò pessimista, ma sto studiando Inglese (e continuerò tutto l'anno) sperando entro fine anno di ottenere il visto permanent per l'Australia e, comunque, metto in conto che il mio inglese non sarà probabilmente ad un livello accettabile per un lavoro anche i primi mesi di permanenza (o almeno un lavoro equiparabile a quello che svolgo ora in Italia).
Stai pensando di investire un po' sulla lingua? :)

85rober
18th March 2014, 14:41
Ciao e grazie per la risposta!
Ovviamente prima di partire sto pensando di migliorare il mio inglese, oltre che studiando da autodidatta, anche guardando ogni giorno solo programmi in lingua inglese alla tv!
Per questo la mia partenza non sarebbe imminente ma inizio comunque ad informarmi con largo anticipo! Per quanto riguarda i visti, ho letto del working holiday e del visto permanent. Il problema è che per il visto permanent (correggi se sbaglio) dovrei trovare già da qui una azienda che mi sponsorizzi. Questo mi sembra altamente difficile!

ama.e.teo
18th March 2014, 14:55
Ti rispondo sempre per quanto ne so/ho imparato nel forum :)
Il working holiday visa è un visto "turistico" che serve per girare l'australia/nuova zelanda e nel frattempo fare dei lavoretti per sostentarti. Con questo visto è difficoltoso trovare un'occupazione inerente il proprio titolo di studio, proprio perché il datore di lavoro sa che entro pochi mesi tu andrai via (tu investiresti in formazione in una persona che resta solo pochi mesi?). Per i visti permanenti tutto dipende dalla tua professione e dall'esperienza. Ci sono dei visti che permettono di partire senza avere uno sponsor ma tramite "punteggio" che si raggiunge con una serie di qualità che devi possedere (età, titolo di studio, anni di esperienza, esame di inglese,..).
Se spulci nel sito troverai molte risposte sui tipi di visto esistenti, secondo me ti conviene dedicare qualche ora alla lettura per poi fare delle domande mirate sui dubbi rimasti :)

iGanz
18th March 2014, 20:57
Esatto, Roberto ricorda che da regolamento dovresti aprire nuove discussioni con titolo chiaro ed esplicativo ("dubbi tanti dubbi" non è accettabile) e con una sola domanda per ogni nuova discussione aperta.
Se prima dai un'occhiata al forum e ti fai un po' di "cultura generale" sulla materia immigratoria e poi apri una discussione con una domanda mirata faciliti a noi il compito di risponderti ed aiutarti!
Ricorda anche che in alto a destra in ogni pagina del forum trovi un campo di ricerca che puoi utilizzare per cercare le discussioni già presenti nel forum. Basta inserire parole chiave come "skilled indipendent", "lavoro in Australia", "sponsor" etc etc.

clod81
19th March 2014, 00:53
per il visto permanent non hai bisogno di un'azienda che ti sponsorizza se hai gia' i punti minimi necessari per fare domanda
voto ielts per NZ per visto skilled e' di 6.5 overall (fino a qualche anno era cosi', magari e' cambiato, quindi meglio controllare su sito immigrazione). un altro modo di dimostrare di avere un inglese accettabile e' dimostrare di aver vissuto per un minimo di 12 mesi in uno stato con inglese come lingua principale (uk, usa, canada, australia, etc..)

alla tua eta' verrei qui con un working holiday e sonderei il terreno. con il tuo titolo di studio ed esperienza non dovresti avere grossi problemi (certo devi migiiorare la lingua chiaramente). inoltre perche' spendere tanti soldi per un posto che magari nemmeno ti piace?